INTRO

Il 2019 si è concluso con vari cambiamenti e uno di questi è stato concludere finalmente la zona dedicata ad editing e youtube.

Mi dispiace non aver fatto prima questo video ma la verità è che non sono mai stato soddisfatto dalla mia postazione come lo sono ora. E’ sempre stata una cosa work in Progress da quando abitavo con i miei, che vedevate nei primi video, fino ad adesso.
Ora finalmente sono giunto ad un punto dove esteticamente mi piace molto e mi piace molto starci e lavorarci su questa postazione. Senza contare il fatto che penso renda benissimo anche su YouTube a livello di video (fatemelo sapere nei commenti se è così).

Partiamo quindi con il mio desk tour 2020!

 

SETUP MOBILI

Le scrivanie

Sia la scrivania che le mensole sono in stile industriale con la struttura in metallo nera e in stile vintage con la superficie in legno scuro. Vasagle fa parte della Songmics ed è il reparto che si occupa principalmente di questo stile industriale che davvero mi fa impazzire.

Si possono acquistare direttamente su Amazon e sono belli, robusti e facili da montare. Il costo non è elevato sopratutto se teniamo in considerazione la qualità generale dei mobili e il risultato una volta montati.

Ho anche altri mobili vasale ma non fanno parte del mio Setup per lo studio ma sono altri arredamenti per la casa

Braccia per schemi Duronic

Le braccia che sostengono i monitor sono della duronic e mi permettono sia di avere più spazio sulla scrivania sia ti poter regolare il monitor in qualunque posizione.Anche questi presi direttamente su Amazon a circa 25€.
Secondo me un’ottima spesa considerando tutto lo spazio che andiamo recuperare sulla scrivania soprattutto quando devo utilizzare la tavoletta grafica e la tastiera.

Prima di passare a quello che c’è sopra e sotto la scrivania vorrei passare subito al mio setup fotografico per il 2020.

 

SETUP FOTOGRAFICO

D800 + 35mm

Cominciamo dal mio setup fotografico principale che rimane invariato. Anche questo 2020 vedrà come protagonista la mia Nikon d800 e il mio fedele 35mm sigma art.
La domanda rimane: “ Ma Nelb non pensi di cambiare? Di passare a mirrorless?Di passare a Sony?”  E la risposta sarebbe contorta, piena di sfumature, più complessa di quanto si pensi. Se non fosse che per fare le foto che faccio questo setup, seppur vecchio di 8 anni, va ancora alla grande. Quindi per ora, a meno che un brand non decida di mandarmi la sua nuova mirrorless fiammante wink wink. Penso che anche per quest’anno quindi questo sarà il mio setup di base.
Se invece dovessi dire una camera che mi piacerebbe avere in mano in questo momento, per ora, sarebbe ancora la d850.

La cover che vedete sulla D800 è  della easy cover e oltre a rendere la mia camera più grossa di quella che è, aumenta il grip e mi permette di usurare meno la camera

85mm Nikon

C’è però una new entry di cui non vi ho parlato, al meno non qui sul canale. Qualche mese fa avevo acquistato il 85mm sigma art 1.4 e tutto contento lo avevo anche postato nelle stories.
Era però un periodo dove non stavo scattando più di tanto quindi vedere 1000 euro di lente prendere polvere sulla scrivania mi ha fatto un po’ sentire in colpa. Ho deciso quindi di ridarlo ad amazon e acquistare un 85mm Nikon 1.8 usato su amazon warehouse.

58mm Helios e 85mm Jupiter

Queste sono due lenti vintage che ho avuto per un paio di anni oramai. E vi posso dire che purtroppo non le ho mai utilizzate come mi e ottiche principali. Il dover mettere a fuoco manualmente mentre ho a disposizione una lente che lo può fare automaticamente e con na nitidezza maggiore mi ha sempre fermato.
Senza contare che è davvero difficile avere un fuoco perfetto nelle foto se il soggetto è in movimento.

Polaroid 600 + Polaroid  One

Come non citare anche delle due polaroid che utilizzo per immortalare momenti e ricordi personali anche se le ho utilizzate un paio di volte per avere un ricordo da alcuni miei shooting.
Le ho acquistate in due occasioni diverse ai mercatini vintage per circa 15€, praticamente costano di più le pellicole che la polaroid stessa.

 

 

SETUP VIDEO

OsmoPocket

Appena uscita l’osmopocket era davvero una novità allettante e che mi ha portato subito all’acquisto. La possibilità di avere una camera cosi compatta e stabilizzata sempre a disposizione era qualcosa di unico.
Ancora oggi è la mia camera preferita per vlog , l’audio non è male, la stabilizzazione è davvero buona e la capacità di fare anche il 4k60 non è niente male!

Senza contare poi che da quando è uscita è migliorata tantissimo, aggiornamento dopo aggiornamento, la messa a fuoco, la capacità di seguire il soggetto. Sarebbe perfetta se fosse leggermente più grandangolare.

Instamic

L’instamic è un microfono wireless bluetooth che quest’anno veramente mi ha salvato la vita e il canale. Anche se ha vari contro, mi piace utilizzarlo perché è estremamente versatile e la qualità dell’audio è davvero notevole nonostante l’acustica qui non sia il massimo.
Essendo nero spesso scompare e non si nota molto durante i video. Infatti questa è la versione pro. Mentre quella Basic la sta utilizzando Emanuele Di Mare per il suo canale. Se magari vi capita potete ricordargli che è passato già un anno da quando gliel’ho prestato. =)

Vi lascio il link in descrizione nel caso vogliate acquistarlo.

Blue Yeti + braccio

Comprato ormai due anni fa il blue yeti è stato da subito il mio microfono preferito per via del calore che acquista la voce essendo un microfono a condensatore. Come avete notato la mia voce tende ad essere piuttosto acuta e se non fosse per la magia dell’equalizzatore molto probabilmente i miei video sarebbero non solo inguardabili ma inascoltabili. Davvero ragazzi, non scherzo.

Raramente scende sotto ai 100 euro ma di solito sta sui 120/130 e per me vale veramente i soldi spesi.

Lumix Gx80 + 25mm Panaleica

C’è una new entry come avrete notato nell’ultimo video (ma anche in questo) anche per quanto riguarda il reparto video e youtube. Ho da poco infatti acquistato una Lumix gx80 che poi è la stessa che utilizza Emanuele di Mare per youtube.

L’ho acquistata da Luca Dondossola che è un mio caro amico fotografo di milano. Se non lo seguite ancora sappiate che anche lui ha un canale qui su Youtube e un podcast che si chiama “pensieri di luce”. Vi lascio entrambi i link in descrizione se lo volete andare a sentire!

In poche parole mi serviva una camera compatta ma con gli obiettivi interscambiabili, stabilizzata in modo da poter fare anche alcuni B roll a mano libera per i video e che avesse una qualità fotografica discreta per poter utilizzarla come macchina da viaggio.
Vorrei ricominciare a fare street photography con questa lumix e ricominciare ad esercitarmi ad immortalare momenti di vita quotidiana come facevo una volta.

So che non mi conoscete per i miei scatti street ma ve ne faccio vedere alcuni.

 

SETUP EDITING

Parliamo ora di quello che sta sotto alla scrivania e quello che mi permette di editare tutti i contenuti che vedete sul canale, sul sito e su instagram.

Ryzen 3700x + RTX 2060 super + 32Gb RAM

Se vi ricordate i primi video avrete sicuramente visto quello che era il mio computer al tempo. Di base essendo informatico tendo ad essere spesso smanettone nei confronti del computer e quindi ho sempre optato per montarmelo da solo. Non solo per il risparmio ma perchè la cosa mi diverte e ogni volta che ne monto uno o che cambio qualche componente imparo qualcosa.

Recentemente ho aggiornato la mia build del fisso e ho optato per una Nvidia 2060 super in accoppiata con  Ryzen 3700X. Al tempo prima di scegliere la 2060 super avevo provato varie schede grafiche tra cui la AMD 580, la 5700 e la 5700 XT che poteva essere un’ottima alternativa se non fosse che non erano ancora uscite le versioni con una dissipazione decente del calore.

Devo dire che sia per editing foto che video mi sto trovando molto bene.

In tutto quindi abbiamo:

  • Processore Ryzen 3700x
  • Scheda madre Aorus Elite Ultra x570
  • 32Gb Ram Corsair 3200Mhz
  • Scheda video Nvidia 2060 Super 8Gb

Tralascio la componente di storage e avvio perchè diventerebbe troppo lungo elencare cosa ho e per cosa lo uso.

BenQ SW240

Passiamo quindi a quello che è diventato il mio monitor principale per editing foto ovvero il BenQSW240. Se vi ricordate avevo parlato del suo fratello maggiore da 27 pollici, 4k, qui sul canale e anche Sebastiano Chiari ha fatto un video a riguardo. Ho optato per questa soluzione perchè credo che sia completa allo stesso modo a quasi 1/3  del prezzo.

Questo monitor infatti ha le stesse caratteristiche ( ovvero copertura sRGB e aRGB al 100%) ma su un pannello  da 1920 x 1200 px, il che mi rende molto più facile gestirlo rispetto al 4k. Il fatto che non sia esattamente un 16:9 ma sia più alto mi da ancora più spazio per lavorare e risulta più comodo nel caso  io voglia editare anche dei video e avere spazio in più per la timeline.

Samsung C27JG52

Come sapete io con il computer non solo ci edito foto e video e gestisco siti web ma lo utilizzo anche per il gaming e quindi ho voluto acquistare un secondo monitor che fosse adatto al compito.

Ho optato per un Samsung C27JG52, Ovvero un monitor “2k”, curvo, a 144Hz da 27 pollici. Giocare sul Benq era disastroso e vi chiedo veramente scusa se ho detto nel video precedente che potevate farlo senza problemi. 
La quantità di Tearing durante il gioco, anche con framerate bloccato a 60fps e vsync attivato era imbarazzante e quindi non adatto come la sua controparte da 24 pollici.

Per questo monitor non ho guardato eventuali coperture aRGB o sRGB perchè non era quello che mi interessava avere. La copertura qui infatti è del 95% sRGB e SOLAMENTE 70% aRGB. Quindi in nessun caso da ritenere affidabile per editing foto.

Ad un prezzo di 259€ mi ritengo molto soddisfatto!

SpyderX

Come calibratore per ora ho lo spyderX che solo a partire dal 2 dicembre 2019 è stato supportato da

XP Pen – Deco 03

Quello che mi chiedete sempre poi è se nel corso del tempo ho cambiato la tavoletta grafica e vi devo dire che no. Per quello che faccio mi ritengo al 100% soddisfatto della XP Pen Deco 03 di cui trovate il video qui sul canale.

Ho provato sia altre tavolette allo stesso prezzo di altre marche sia tavolette piuù costose che, seppur avendo una costruzione decisamente migliore, non mi apportavano nessuna miglioria in termini di risultato finale.

Logitech k380

Come tastiera utilizzo la logitech K380 che avevo visto da Simone Cioè un annetto fa. Devo dire che i tasti rotondi creano dipendenza e il fatto che sia bluetooth e configurabile con massimo 3 dispositivi la rende una tastiera davvero versatile.

L’unica pecca è che essendo bluetooth dovrete avere sempre una tastiera di riserva nel cavo vogliate entrare nel BIOS del vostro pc (a meno che non sia un portatile).

Mx anywhere 2S

Come mouse invece utilizzo l’mx anywhere 2S della logitech. Molto comodo, bluetooth, ricaricabile tramite micro USB e quindi senza l’utilizzo di pile AAA.

Anche questo mouse è collegabile con vari dispositivi (sempre fino a tre). La batteria dura davvero tanto. infatti mi è durato vari mesi senza doverlo ricaricare.

 

SETUP BACKUP

Parlando invece del Nas che utilizzo come backup vi cito soltanto la parte principale ovvero lo storage e il sistema operativo. 
Avendolo assemblato io per sopperire alle mie curiosità non vi parlo delle sue componenti. 
Vi posso dire che consuma  X  e che contiene 3 WD REd da 3tb ciascuno in Raid 5 dove tengo sincronizzati tutte le foto e i video che produco.

 

ACCESSORI

Non potevano mancare accessori vari per la Fotografia, lo svago e la registrazione dei video come:

  • La Ringlight dimmerabile della Neewer che utilizzo per i video sul canale.
  • Il pannello LED della Sultenfoto che insieme al  Manfrotto Pixie
  • L’assistente Google Home Mini che utilizzo per mettere la musica e accendere alcune luci e dispositivi in casa (e a volte anche come cassa bluetooth).
  • La Nintendo switch che sono riuscito a riprendere in mano e a giocarci per le prime volte dato che l’avevo prestata a mia mamma che doveva finire Breath of the Wild. (E l’ha finito)
  • Un normalissimo Stand per cuffie Nero.
  • Due cavalletti: Cavalletto Spectra che non è nemmeno per video o foto ma per laser edili e il Vanguard alta pro che ho comprato 2 anni fa.
  • E per ultimo i Tubi macro che ogni tanto utilizzo per fare delle foto di prodotti