Fare il backup del proprio lavoro fotografico è sicuramente una cosa fondamentale. Avete mai immaginato di perdere tutte le foto che avete sul computer? Anni di lavoro in fumo. C’è chi per arginare il problema usa un hard disk esterno oppure un SSD, c’è chi costruisce un NAS (come me) e c’è chi invece fa il proprio backup sul cloud (come me).

Il titolo non è clickbait

Vorrei chiarire subito il perchè del titolo dato che potrebbe sembrare clickbait ovvero falso e fatto per “attirare l’attenzione”. Parto dal presupposto che il mio pubblico o la maggior parte di esso ( e anche del pubblico che ha come hobby la fotografia) abbia le premesse e le basi per avere questa feature gratuitamente.

Premessa

La premessa per poter fare il backup completamente di tutte le foto è quello di avere Amazon Prime. Se non ce l’hai puoi cliccare QUI per farlo! Il costo è di 36€ / anno.

*Registrandovi ad Amazon Prime attraverso il mio link mi starete aiutando. A voi non costa niente in più ma io ricevo una % sulle iscrizioni.

Quello che pochi sanno ( e nessuno sfrutta)

Pochi sanno che grazie al proprio abbonamento Amazon Prime possono avere accesso all’utilizzo gratuito di Amazon Photos e Amazon Drive dove possono effettuare backup gratuito di tutte le loro foto senza pagare nulla in più ( già compreso con Prime). Il problema nell’ambito fotografico rimane comunque nel fatto che noi fotografi non abbiamo solo .jpg da salvare ma abbiamo a che fare con molti file RAW e PSD e TIFF che possono pesare fino a 1GB e oltre.

Quello che QUASI NESSUNO SA

Quello che quasi nessuno sa è che Amazon Drive considera tutti i file di progetto ( RAW, TIFF, PSD ecc) come foto. La conseguenza è che abbiamo  SPAZIO ILLIMITATO per tutti i nostri shooting.

Basterà lasciare l’applicazione in background a sincronizzare tutti i nostri file mentre noi lavoriamo comodamente tutte le nostre foto.

Come vedete in foto  anche se ho già caricato svariati GB di foto vengono segnati solo 325 mb occupati.

La parte pratica

Arriviamo dunque alla parte pratica del procedimento. Come si fa?

    1. Andiamo su Amazon Photos: https://amzn.to/2YFZePb
    2. Facciamo l’accesso o ci registriamo con le nostre credenziali Amazon solite.
    3. Clicchiamo su Scarica l’applicazione.
    4. Dentro l’applicazione  possiamo selezionare di fare il backup completo o di selezionare manualmente le cartelle che vogliamo sincronizzare (consiglio la seconda).
    5. Aggiungiamo le cartelle che vogliamo backuppare.
    6. Aspettiamo che l’upload finisca… o anche no. Potete comunque continuare ad utilizzare tutti i vogstri file
Il mio consiglio

In verità di consigli ne avrei due da darvi.
1- Il primo consiglio è che non basta fare il backup sul cloud! Bisogna avere sempre un backup fisico a cui possiamo fare riferimento in caso qualcosa andasse storto. Non si sa mai.

2- Mentre il secondo consiglio riguarda a come organizzare il backup. Compratevi un’unità esterna o fatevi un NAS (dipendendo da cosa fate per lavoro) e effettuate lì il backup primario. Solo successivamente sincronizzate il vostro backup sul cloud. In questo modo eviterete l’upload di file che andrete a scartare risparmiando tempo.